italiano français

aboutMarocco

Il Marocco è uno stato di 446,550 km², e 33,757.750 abitanti secondo i dati del 2007. La sua capitale è Rabat. Il Marocco fa parte dell’Africa settentrionale e dell’Oceano Atlantico in tutto il tratto ad ovest dello stretto di Gibilterra. I confini terrestri sono con la sola Algeria, ad est e sud –est con il territorio del Sahara Occidentale a sud. Buona parte delle sue coste sono bagnate dall’Oceano Atlantico, ma estendendosi anche oltre lo Stretto di Gibilterra si affacciano anche sul Mar Mediterraneo.

La geografia fisica del Marocco è caratterizzata dalla presenza di due grandi catene montuose: quella del Rif a ridosso della costa mediterranea, e quella dell’Atlante che attraversa tutto il Paese da sud-ovest a nord-est ed ha vette che superano i 4.000 m. Nella parte più meridionale del Marocco si incontra il grande deserto del Sahara in corrispondenza del quale la presenza di insediamenti umani diventa estremamente rarefatta.

Il Marocco è il quarto paese africano di etnia araba per numero di abitanti, dopo l’Egitto. Il Sudan e l’Algeria. La maggior parte della popolazione vive a ovest della catena montuosa dell’Atlante, che divide il paese del deserto del Sahara. Casablanca è il più importante porto e centro commerciale e industriale.

La popolazione marocchina ha principalmente origine da due etnie distinte: i Berberi e gli Arabi. Nel corso del tempo queste due razze si sono tra loro intrecciate e in alcuni luoghi risulta difficile riconoscere l’una dall’altra. A grande linee tuttavia è possibile indicare nelle regioni pianeggianti e nelle grandi città i luoghi principali in cui è possibile incontrare etnia araba, mentre nel Rif, sull’Oceano, nell’Atlante e nel sud quella berbera. Scendendo nel profondo sud è possibile trovare l’etnia Sahrawi.

Il Marocco è una monarchia costituzionale, la sua lingua ufficiale è l’arabo.

I principali prodotti agricoli sono costituiti da cereali, canna da zucchero , agrumi, legumi, pomodori, olive ( il Marocco è uno dei maggiori esportatori di olio di oliva), e dai prodotti dell’allevamento. Con i suoi 17 porti, il paese è tra i maggiori produttori di pesce nel mondo.

L’estrazione mineraria è dominata dai fosfati rocciosi, di cui il Marocco è tra i maggiori produttori e il principale esportatore al mondo. I principali siti si trovano nel Sahara Occidentale. Oltre ai fosfati, nella stessa zona sono presenti riserve di ferro e, in misura minore, di rame.

L’estrazione mineraria è dominata dai fosfati rocciosi, di cui il Marocco è tra i maggiori produttori e il principale esportatore al mondo. I principali siti si trovano nel Sahara Occidentale. Oltre ai fosfati, nella stessa zona sono presenti riserve di ferro e, in misura minore, di rame.

Pur avendo iniziato negli ultimi decenni un graduale ma solido programma di sviluppo e di liberalizzazione politica volto a favorire una rapida crescita economica e a ridurre la disoccupazione e la povertà, il Marocco ha ancora un tasso di crescita inadeguato, il principale punto di debolezza dell’economia del paese.

La povertà è essenzialmente un fenomeno rurale in Marocco. Quasi una su ogni quattro persone che vivono nelle zone rurali è povera, rispetto a una su dieci in aree urbane ( Banca Mondiale, 2004). Anche se gli abitanti delle zone rurali rappresentano solo il 46% della popolazione totale, i poveri delle aree rurali rappresentano il 66% di tutti i poveri del paese.

Circa il 75% dei poveri delle aree rurali dipende da agricoltura di sussistenza. Eppure molti di loro hanno accesso solo ad una quantità limitata di non irrigati seminativi, che ha un potenziale agricolo limitato. L’incidenza e la distribuzione di povertà variano considerevolmente tra le regioni in relazione alla qualità e alla disponibilità di risorse naturali. Zone di montagna dove il suolo è soggetto a fenomeni di erosione, sono tra le più povere del paese.

I gruppi più vulnerabili includono i bambini, le persone impegnate nella pesca artigianale, le persone senza terra; salariati rurali, giovani disoccupati e donne di tutte le categorie.

I NOSTRI PROGETTI